Earth Song

Sabato 30 luglio alle ore 18 si inaugura nell’atrio del Municipio di Turiamo la mia personale dal titolo “Earth Song”. Il tema di questa nuova esposizione, molto “estiva” per i colori e le atmosfere evocate, è l’indifferenza, tema che l’autore ha giá affrontato nella mostra di incisioni del 2015 “La fatalità dell’indifferenza”.
Questa esposizione presenta ritratti di cantanti, italiani e stranieri, legati tra loro da un comune filo conduttore che, attraverso le canzoni, parte dalla cupa disperazione o dalla desolante constatazione generata dall’indifferenza e si sublima in un moto di speranza e di apertura al mondo.
Ecco quindi che con Michael Jackson si inizia con la denuncia verso una forma distruttiva di indifferenza ( “Earth Song” che dá il titolo alla mostra), per arrivare alla scossa di “Man in the mirror” e con Fabrizio de André si passa dalla constatazione dell’indifferenza manifestata attraverso la discriminazione della canzone “Il Giudice” alla “Canzone del Maggio”, ispirata ai movimenti studenteschi di chi ha ancora voglia di cambiare le cose.
Le tele, in cuibi colori acrilici spiccano per brillantezza ed intensità, sono collegate ai testi delle canzoni che saranno la colonna sonora della mostra stessa, visitabile fino a fine mese negli orari della biblioteca.
Quasi contemporaneamente alla mostra di Turriaco, una personale di Gastone Bianchi, trentenne pittore, scultore, incisore e sperimentatore di varie tecniche espressive, sarà ospitata dall’8 agosto a Trieste, nella sala comunale di piazza Unità. Questo a conferma che Turriaco si sta affermando come vetrina di tutto rispetto per artisti locali e giovani emergenti attivi su un territorio molto più ampio rispetto a quello dell’Isontino.

La mostra è visitabile dal 1 agosto al 2 settembre 2016 negli orari di apertura degli uffici comunali e della biblioteca.

gastone-bianchi-earth-song

2017-06-12T15:28:51+00:00